Abbazia di Monte Oliveto Maggiore. No Photo, anzi Si!

Quante volte abbiamo varcato i portoni di chiese, palazzi e castelli dove c'era sempre quel divieto esposto? No Photo No Video.
Quante volte poi abbiamo cercato di farla ugualmente quella fotografia, rubata, fatta con la paura di essere visti, redarguiti. Quasi sempre la stessa fotografia si era rivelata poi brutta, mossa, sottoesposta... 

 

Eppure nello sconfinato patrimonio artistico italiano tutelato dall'integerrimo ed austero Ministero dei Beni Culturali, esistono rari casi in cui l'infelice cartello No Foto, No Video, viene meno.  E' il caso dell'Abbazia di Monte Oliveto Maggiore a Chiusure. 

 

 Miracolo della fede?

 

Leggi tutto...

 

Concorso fotografico o donazione gratuita?

Chi scrive è un grande fan dalla Nation Geographic Society, sia per quel che riguarda la società in se, sia di tutte le altre attività ad esse correlate, in primis il mensile. Anche nel 2011 come da alcuni anni a questa parte il magazine lancia il suo classico concorso fotografico.
 
 
Una grande occasione per ogni fotografo che vuole provare a cimentarsi nelle 4 categorie proposte. Sicuramente è un occasione, ma forse più per il magazine/editore che per noi fotografi/lettori.
 
 
Vediamo perché.
 
 

Leggi tutto...

 

Evoluzioni

Maggio è quasi al termine. Lo ricorderò sicuramente per il doppio ko di Mantova e Sabbioneta e parco Giardino Sigurtà; la prima per drammatico maltempo, la seconda volta per una febbre che non mi aveva raggiunto nemmeno quando rientravo a casa questo inverno alle undici di sera in bicicletta con meno dieci gradi sotto lo zero. Più che per questi disguidi però, ricorderò questo mese per l'importante evoluzione che ho effettuato sugli strumenti fotografici.La prima grande novità è stata la cessione della mia prima reflex, una eos 40d. Subito dopo mi hanno lasciato due ottiche serie L, il 17-40mm e il 70-200mm IS tutti f/4.

Cos'è successo? Nulla, o meglio tutto. Avere quattro ottiche e non utilizzarle al meglio si è dimostrato controproducente. Il 17-40 è un ottica eccezionale per il suo rapporto qualità prezzo, ma raramente lo stavo montando, preferendogli senza dubbio l'eccezionale 24-70mm f/2.8 molto più polivalente. Adesso quel meraviglioso compagno di viaggio per così tanto tempo accompagnerà un ottimo fotografo sul lago di Lecco in altri incantevoli luoghi per il mondo. La 40d ora nel Lainatese, è stata sostituita con una eos 5d Mark II nuova fiammante, grazie alla generosità di una delle persone più importanti della mia vita. E il buon 70-200 f/4 è andato a godersi l'aria buona della Toscana, sostituito dal nuovo 70-200 f/2.8 IS serie II.

Il peso a ragion fatta è leggermente aumentato, tanto che ho deciso di dotarmi di un nuovo strumento per portare le reflex in giro: il cotton carrier. Credetemi vale i soldi che costa, perchè non ce ne vogliono pochi purtroppo. Oggi però non riuscirei più a farne a meno. Tanto da montarlo anche in bicicletta, unico appunto abituarsi agli sguardi dei curiosi.

http://youtu.be/sJWOT_BWifc

ps
non sono così vecchio, foto puramente illustrativa :)

Ultimo aggiornamento (Lunedì 30 Maggio 2011 08:36)

 

Milano, 29 Maggio 2011

Un giorno nella città Meneghina, attraverso 25 fotografie.

 

San Cristoforo, ore 18.17
Bagagli sfatti, moto smontata. Uno sguardo attonito sul mezzo, e quello severo della donna a braccia conserte. Quasi la si avverte sentenziare "te l'avevo detto". Chissà come sarà finita.

Leggi tutto...

 

Chiese

Leggi tutto...

 
SdR Milano - View my most interesting photos on Flickriver