Fotografare Milano

Ad oggi, a guardare indietro di un anno mi trovavo nel bel mezzo di viaggi e spostamenti quasi settimanali, situazione che negli ultimi mesi si è drasticamente ridotta. Dal'altra parte questo non mi ha portato a diminuire i momenti di fotografia, anzi! Ho avuto piacere di dedicarmi a due esperienze fotografiche differenti, la fotografia cittadina, di strada e quella di matromonio. Due branchie in cui non mi ero mai cimentato prima, trovandole entrambi appaganti sotto il punto di vista emotivo e "sensoriale".

In vista di un non meglio precisato viaggio in cui potermi rilassare a modo mio, ovvero correre da una parte all'altra con reflex al collo come se fossi posseduto, come raccontato precedentemente mi sto dedicando alla città che ho la sfortuna/fortuna di avere davanti l'uscio di casa, Milano.

Raccontare un città con le fotografie, per di più vasta come questa è una sfida che con molta probabilità mi prenderà tutta la vita, sempre che non mi passi la voglia frattanto!

Milano e i Re Magi


 
I Re Magi arrivarono a Milano nel secondo ventennio del IV secolo, su un carro tirato da un bue ed un lupo. Si fermarono poco prima di porta Ticinese, e li rimasero fino alla calata del Barbarossa.Con lui partirono alla volta di Colonia ed a Milano non rintornarono più, se non ...in briciole.

Leggi tutto...

 

Galleria Vittorio Emanuele II

Milano, 1859.
 
La città si scopre come principale polo industriale della penisola italiana. Il Crystal Palace di Londra, il ponte di ferro sul Severn, erano un esempio di come la tecnologia fosse al servizio dell'architettura anche con un discreto senso di buon gusto. Il comune di Milano bandì un concorso, per la realizzazione di un passaggio coperto per collegare  Piazza del Duomo con Piazza della Scala e dedicare al Re unificatore. Partecipano 176 architetti. 1 solo vincitore. Giuseppe Mengoni, il quale propose una lunga galleria attraversata da un braccio, con al centro dell'incrocio una grande "sala" ottagonale.

Leggi tutto...

 

Milano, Piazza Santo Stefano

A due minuti a piedi dalla più famosa piazza del Duomo, circondata dalla tumultuosa via Larga, si trova la tranquilla  e placida Piazza Santo Stefano. La particolarità di questo luogo risiede nel fatto di avere nello stesso spazio due tra le più belle chiese di cui Milano  si fregia, Santo Stefano e San Bernardino  alle Ossa con la sua preziosa Cappella.

Leggi tutto...

 

Milano, Palazzo Isimbardi

Fuori dalle mura di Milano sorse, in epoca sforzesca, quel primo nucleo residenziale destinato a divenire palazzo Isimbardi.

Leggi tutto...

 

Milano, Rotonda della Besana

Nel 1693 l'ospedale maggiore di Milano, si rese conto della necessità di allontanare il luogo di sepoltura dei poveri morti dall'interno dell'Ospedale, per motivi igienici. Si pensò, quindi, di costruire un cimitero in un luogo isolato della città. Iniziati nel 1695 su progetto di A. Arrigoni, i lavori si protraggono fino al gennaio del 1700, anno in cui viene consacrata la chiesa di San Michele -sempre dello stesso Arrigoni e oggi sconsacrata- ai Nuovi Sepolcri. Il porticato a segmenti d'arco in mattone a vista è completato nel 1732.

Leggi tutto...

 

Milano, Parco Sempione

Il parco Sempione, il cuore verde della città di Milano. Viene realizzato alla fine del XIX secolo sull'area già occupata dalla piazza d'armi, occupa un'area di 386.000 m². Il nome deriva dal corso Sempione, il grande asse stradale realizzato in epoca napoleonica che ha la sua fine ai piedi dell'Arco della Pace

Leggi tutto...

 

l'Arco della Pace

1807, Regno Italico. L'archietetto Luigi Cagnola inizia la costruzione di un imponente Arco in granito sotto la spinta del comune di Milano ,per festeggiare i fasti del giovane imperatore francese. In puro stile italiano i lavori verranno bloccati dopo la sconfitta di Waterloo.

Leggi tutto...

 

Milano, Palazzo Marino

Palazzo Marino, situato in piazza della Scala a Milano, è la sede civica dell'amministrazione comunale milanese dal 9 settembre 1861. Il palazzo si estende da Piazza San Fedele a Piazza della Scala fra via Case Rotte e via Tommaso Marino ed ha un ampio cortile interno. Voluto dal banchiere e commerciante genovese Tommaso Marino, fu pignorato dall'amministrazione pubblica nel 1577 per gli ingenti debiti della famiglia passando poi alla famiglia del banchiere Emilio Omodei, finanziatore del governo spagnolo. Fu poi definitivamente riacquistato dallo stato nel 1781.

Leggi tutto...

 

Chiesa di San Cristoforo al Naviglio

Collocata sul percorso che conduceva a Milano, in un punto di passaggio obbligato nella rete dei vari corsi d'acqua del Lambro, San Cristoforo sorse - forse - sul sito di un precedente tempio pagano; la cosa non è accertata ma viene annotata da varie fonti (Antonio Castiglioni, Ausonio, Tamborini). L'intitolazione al santo dei pellegrini di fatto in molti casi sostituisce quella originaria di Ercole, gigante pure questi. A San Cristoforo venne accostato un particolare culto, posto tra quelli dei 14 santi Ausiliari.

Leggi tutto...

 
Altri Articoli...
SdR Milano - View my most interesting photos on Flickriver